Contattaci al +39 0571-76650

UniSI – DSFTA

Denominazione Centro
 UNISI DSFTA
Indirizzo
Strada Laterina, 8- 53100 Siena
Via Mattioli, 4- 53100 Siena
Responsabile e persone di contatto
Nome Ruolo Telefono E-Mail
 Ilaria Corsi Prof. Aggregato/Ricercatore Tempo indeterminato 0577 232830 ilaria.corsi@unisi.it
Cecilia Viti Prof. Associato 0577 233988  cecilia.viti@unisi.it
 Letizia Marsili Prof. Associato 0577 232831 letizia.marsili@unisi.it
Keywords
Analisi eco tossicologiche (test di tossicità, bioindicatori e biomarkers) in organismi esposti a materiali micro e nano strutturati, contaminanti emergenti di origine organica ed inorganica; colture cellulari; studi in vitro.Analisi chimiche e mineralogiche, indagini micro e nanostrutturali.

Analisi dei contaminanti, macro e microplastiche in campioni ambientali e biologici.

Il centro ha aderito al “progetto laboratori” ed è stato inserito nel repertorio regionale di cui al Decreto n.4819 del 27-10-2014?
NO
Descrizione del centro
Il centro è organizzato in 3 laboratori tematici descritti come segue.1) Laboratorio di ecotossicologia dei contaminanti emergenti e dei nanomateriali (responsabile Dott.ssa Ilaria Corsi) competenze nell’ambito dell’ecotossicologia dei nano materiali e dei materiali nanostrutturati; caratterizzazione e sicurezza ambientale (micro e nano-ecosafety); studio del comportamento e degli effetti nelle matrici ambientali e nei fluidi e tessuti biologici; sicurezza per applicazioni ambientali es. nanoremediation. Il personale (docenti, ricercatori e tecnici) vanta una consolidata esperienza in ambito accademico ed extrauniversitario, tramite progetti di ricerca su fondi europei e nazionali e collaborazioni con enti pubblici e soggetti privati.

2) Il Laboratorio di Analisi dei Materiali e Nanomateriali (responsabile Prof.ssa Cecilia Viti) fornisce analisi chimiche, fisiche, mineralogiche, cristallografiche e micro/nanostrutturali su materiali inorganici di origine naturale e sintetica, tra cui rocce, suoli, matrici ambientali, materiali ceramici, materiali dei beni culturali e di interesse archeologico, materiali di interesse farmacologico, nanomateriali per nuove tecnologie. Il personale (docenti, ricercatori e tecnici) vanta una consolidata esperienza in ambito accademico ed extrauniversitario, tramite collaborazioni con enti pubblici e soggetti privati.

Al Laboratorio afferisce il Centro Studi Nanostrutturali di Materiali inorganici (http://www.dsfta.unisi.it/sites/st01/files/allegatiparagrafo/16-09-2015/nanolab.pdf)

3) Il Laboratorio Biomarkers ed Analisi Dei Residui – Laboratorio Colture Cellulari (responsabile Prof.ssa Letizia Marsili) fornisce una valutazione degli effetti di nanoparticelle utilizzate nei vari ambiti imprenditoriali ed anche a livello medico utilizzando vari test di biomarkers (es: Comet assay, espressione del CYP450 1A1-1A2, CYP450 2B4 e MICA) sia su materiale biologico “in vivo” (es: slices di organi e tessuti, sperma,  sangue ) che “in vitro”  (colture cellulari). Inoltre in collaborazione con il “Dipartimento di Medicina Molecolare e dello Sviluppo” si occupa della valutazione della capacità delle nanoparticelle di attraversare le barriere cellulari con tecniche di Microscopia Elettronica a Scansione E Trasmissione (STEM).

Ambiti di applicazione e Servizi
Laboratorio di ecotossicologia dei contaminanti emergenti e dei nanomaterialiCompetenze: conoscenza delle procedure di environmental risk assessment (ERA) mediante l’utilizzo di bioindicatori e biomarkers e dei principali test ecotossicologi standardizzati applicabili a materiali nano strutturati e nanomateriali. Conoscenza dei protocolli per la sperimentazione animale.

Servizi: analisi biochimiche, molecolari, istologiche e di microscopia ottica, a fluorescenza e a scansione e trasmissione applicate a materiale biologico esposto a materiali nano strutturati e a nanomateriali. Test di ecotossicità e sperimentazione animale in acquario.

Laboratorio di Analisi dei Materiali e Nanomateriali

Competenze: conoscenza delle principali materie prime (rocce, suoli e acque naturali) e dei relativi prodotti sintetici di natura inorganica (risorse minerarie e lapidee, materiali per l’edilizia e cementizi, materiali ceramici ed archeologici, vetri, nanomateriali). Conoscenza delle trasformazioni mineralogiche, chimiche e tessiturali fondamentali per l’ottimizzazione di processi tecnologici e per la risoluzione di eventuali problematiche produttive.

Servizi: analisi chimiche e fisiche di materiali solidi e soluzioni, studio petrografico in microscopia ottica, indagine mineralogica tramite diffrattometria X, analisi in microscopia elettronica a scansione e trasmissione.

Il Laboratorio Biomarkers ed Analisi Dei Residui – Laboratorio Colture Cellulari

Competenze: analisi ecotossicologiche (elementi in tracce, contaminanti organici sia naturali che xenobiotici); analisi di biomarkers (biochimici, metabolici e cellulari) in programmi di monitoraggio ambientale, basati sull’utilizzo di bioindicatori animali e vegetali. Valutazione dell’impatto delle materie plastiche di grandi dimensioni, denominate “macroplastics”, e delle plastiche inferiori a 5mm, denominate “microplastics” sull’ambiente marino. Valutazione degli effetti delle nanoparticelle sull’uomo e su bioindicatori animali: fornisce una valutazione degli effetti di nanoparticelle utilizzate nei vari ambiti imprenditoriali ed anche a livello medico utilizzando vari test di biomarkers (es: Comet assay, espressione del CYP450 1A1-1A2, CYP450 2B4 e MICA) sia su materiale biologico “in vivo” (es: slices di organi e tessuti, sperma,  sangue ) che “in vitro”  (colture cellulari). Inoltre in collaborazione con il “Dipartimento di Medicina Molecolare e dello Sviluppo” si occupa della valutazione della capacità delle nanoparticelle di attraversare le barriere cellulari con tecniche di Microscopia Elettronica a Scansione E Trasmissione (STEM).

Collaborazioni e contratti con imprese ed altri centri:

  • Thetis S.p.A. (Analisi di biomarkers in mitili provenienti da piattaforme in-shore).
  • pH s.r.l, a member of TUV SUD (Testing marine sediments toxicity by using a sea urchin fertilization tests).
  • Scarlino Energia (Biomarkers nel gasteropode terrestre Helix aspersa per il monitoraggio dell’inquinamento dell’aria nell’area dell’inceneritore di Scarlino (Gr)).
  • ETS EcoTechSystems srl (Analisi eco tossicologiche di disperdenti ed antivegetativi).
  • Labromare srl (Progetto POR FESR, RSI 2014:NANOBOND, nanomateriali per la bonifica associata al dewatering)
  • Acque Industriali srl (Progetto POR FESR, RSI 2014: NANOBOND)
  • Bartoli spa (Progetto POR FESR, RSI 2014: NANOBOND)
  • BiochemieLab srl (Progetto POR FESR, RSI 2014: NANOBOND)
  • Opificio delle Pietre Dure (Diagnostica sul Pulpito di Nicola Pisano nel Duomo di Siena e sulla porta bronzea sud del battistero di Firenze)
  • Opera del Duomo di Siena (Diagnostica e supporto ai restauri del sagrato e dei monumenti funebri di Pio II e Pio III)
  • Opera della Primaziale di Pisa (Studio dei trattamenti antichi delle facciate laterali del Duomo di Pisa)
  • Comune di Siena – Uffico Centro Storico e sito Unesco (Integrazioni al piano del colore della Città di Siena)
  • Aquaser s.r.l. – Gruppo ACEA (Studio degli effetti del recupero dei fanghi di depurazione in agricoltura)
  • Istituto di Geoscienze e Georisorse del CNR di Pisa (Progetto di ricerca finalizzato alla costruzione di una banca dati geochimici come strumento per la definizione di un protocollo per la valutazione dei valori di fondo naturale)
  • Bioscience Research Center s.r.l. (Ricerche finalizzata alla caratterizzazione chimica di sedimenti marini)
  • Chimet S.p.a. (analisi SEM-EDS su vetri industriali)
  • CHEMICAL CENTER S.R.L. Advanced Laboratory for Analysis Research and Nanotechnology
  • UNICALCE SPA  (petrologia calci)
Infrastrutture e principali attrezzature
Laboratorio di ecotossicologia dei contaminanti emergenti e dei nano materialiMicroscopi ottici e a fluorescenza; Stereomicroscopi; Acquario per la ricerca sperimentale con autorizzazione Ministero della Salute; Ultracentrifughe e centrifughe refrigerate da bancone; Spettrofotofluorimetri e spettrofotometri a piastra e cuvetta con monocromatori; Sonicatore a bagno e a punta; Macchina per PCR e Real Time PCR; Incubatori per colture cellulari; Cappa biologica e cappe chimiche. Ulteriori informazioni sulle attrezzature presenti sono descritte nel sito web del DSFTA alla pagina:http://www.dsfta.unisi.it/it/ricerca/aree-di-ricerca/la-ricerca-scienze-ambientali/ecotossicologia/ecotossicologia-dei-0

Laboratorio di Analisi dei Materiali e Nanomateriali

Il laboratorio è organizzato in una serie di stanze attrezzate per un totale di circa Mq  470, tutte ubicate presso gli edifici in Strada Laterina 8, Siena, del DSFTA. Le principali attrezzature disponibili sono: Spettrometro di massa con sorgente al plasma induttivo (ICP-MS), spettrofotometro ad emissione ottica con sorgente al plasma (ICP-OES), spettrometri di fluorescenza a raggi X (XRF), cromatografo ionico (IC), microscopio elettronico a scansione (SEM) con EDS e mappe X, microscopio elettronico a trasmissione (TEM) con risoluzione di 1.9 Å e dispositivo per precessione del fascio ed EDT, microscopi a luce polarizzata riflessa e trasmessa, videomicroscopio 3D, diffrattometri a raggi X per polveri (XRPD) e a cristallo singolo, analisi termica differenziale simultanea (SDTA).

Maggiori dettagli sulla strumentazione presso  http://www.dsfta.unisi.it/it/ricerca/laboratori.

Laboratorio Biomarkers ed Analisi Dei Residui – Laboratorio Colture Cellulari

Il laboratorio è organizzato in una serie di stanze attrezzate per un totale di circa Mq  400, tutte ubicate presso gli edifici in Via Mattioli 4, 53100 Siena, del DSFTA. Le principali attrezzature disponibili sono:

LABORATORIO DI COLTURE CELLULARI: Incubatore per colture cellulari Heraeus;  Incubatore per colture

cellulari Wtc Binder; Microscopio invertito NA0.30; Microscopio ottico Olympus BX51 dotato di software per acquisizione immagini e elaborazione; Microscopio a fluorescenza Olympus BX51. LABORATORI DI ANALISI STRUMENTALE: Gascromatografo Agilent Technologies 6890N; HPLC Waters: 600 Controller/2487 Absorbance Lamp/ 474 Fluorescence Lamp;  Spettrofotometro UV/VIS Agilent Cary UV60; Spettrofluorimetro Perkin Elmer LS50B; Spettrofotometro con lettore a piastre; Real-time PCR iCycler iQ5 Bio-Rad; Stereomicroscopio Optika; Stereomicroscopio Leika. Ulteriori informazioni sulle attrezzature presenti sono descritte nel sito web del DSFTA alle pagine:

http://www.dsfta.unisi.it/it/ricerca/aree-di-ricerca/la-ricerca-scienze-ambientali/ecotossicologia/allestimento-di-colture

http://www.dsfta.unisi.it/it/ricerca/aree-di-ricerca/la-ricerca-scienze-ambientali/ecotossicologia/indagini-ecotossicologiche

Modalità di accesso
Le modalità di accesso alle infrastrutture per gli utenti esterni andranno definite di volta in volta con i responsabili delle strutture.
Brevetti
Petrorov. Brevetto in fase di valutazione
Collaborazioni e partecipazioni in ambito nazionale ed EU a reti ed organizzazioni strutturate (quali cluster, nazionali ed europei, PPP, reti di ricerca, reti COST, etc.)
Il Laboratorio di contaminanti emergenti e nano materiali appartiene coordina il Marine Ecotox Focus Group del NanoSafety Cluster, Commissione Europea (http://www.nanosafetycluster.eu/working-groups/2-hazard-wg/marine-ecotox.html).Lo spin off PetroLogic Synergy srl è membro della rete d’imprese CGT Group

Come aderire

Per aderire è necessario riempire in ogni campo il form di adesione, effettuarne la stampa su carta intestata della azienda.

Flyer Distretto

Effettua il download della brochure del Distretto MATE

Powered by Watch Dragon ball super

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra | cookie policy

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

b3sm8m - 9unz61 - bgr346 - fywu93 - 2koh7h - vv9x72 - c6sa7i - 1st66k